• musica
  • KISS – SPECIALE PSYCHO CIRCUS!

KISS – SPECIALE PSYCHO CIRCUS!

28/03/2022


[…]
Spiacente mondo, ma su Psycho Circus non ci sono stati i quattro originali che dopo essersi chiusi in una stanza hanno sfoderato la vecchia magia e realizzato le solite grandi canzoni dei Kiss storici, chiaro? Il pubblico aveva bisogno di crederlo e la band gli offrì questa illusione, ma fu dura tener nascoste le cialtronerie, rispetto al 1982, quando Frehley compariva sulla foto di Creatures Of The Night, senza averci suonato una nota.

Qui lo spaceman e Peter Criss finsero di esibirsi sul video di Psycho Circus, anche se presto tutti vennero a sapere che le parti incise erano di Thommy Thayer e Kevin Valentine.

Di sicuro Psycho Circus, con la gigantesca bugia iniziale “Here we are, we are one” e “Journey Of a 1.000 Years”, era la degna apertura e chiusa di un lavoro buono ma non decisivo. Mi piace molto il motivo sinfonico che collega i due pezzi. Ha quella grandeur che poteva permeare Psycho Circus, se fosse stato un concept fanta-horror. Invece è solo un altro disco dei mestiere, riempitivi, due o tre pezzi sopra la media, punto e a capo.
[…]





Fonte: Sdangher 2.0
nel canale: musica