“La casa delle tenebre” di Jo Nesbø (Einaudi)

05/05/2024


[…]
La casa delle tenebre” ha una chiave di lettura semplicissima. In un contesto dove sogni e realtà si sovrappongono, sostituendosi e legandosi, sotto la sapiente regia di un sempre ispirato Nesbø, tutto è possibile, tutto è in discussione, e tutto può accadere. È la storia dell’horror, letterario e cinematografico che ce lo insegna, tutto può essere reso possibile, anche e soprattutto quello che razionalmente pensiamo impossibile.

Quella di Nesbø è una penna che ha sempre raccontato incubi. E che sta continuando a farlo. Ha solo cambiato il colore dell’inchiostro, passando dal nero delle strade di Oslo in cui imperversa il crimine, al rosso del sangue che sgorga copioso tra pagine di questo suo ultimo romanzo. Quello che c’è a monte è sempre la stessa, perversa e affascinante mente di uno scrittore che non ha alcuna intenzione di smettere di metterci di fronte alle nostre paure.
[…]





Fonte: libro guerriero
nel canale: libri-e-lit-blog