La città di notte – In mezzo

08/05/2024


[…]
Gli artefici di tutto ciò rispondono a un nome lungo, ma suggestivo: , dietro cui si nascondono (voce), (pianoforte), (contrabbasso) e Frank Stara (batteria). L’abilità dei musicisti nello spaziare fra diversi generi arricchisce il mix irresistibile di jazz, swing, blues e cantautorato che caratterizza un album capace di raccontare momenti diversi, ben disegnati musicalmente con un’attitudine quasi punk.

Sono undici le canzoni che si inseguono a rotta di collo, vive e pulsanti, abitate da personaggi interessanti con una storia da raccontare. Come quella di Bartolomeo, sabotatore in azione durante la seconda guerra mondiale, dipinto con la frenesia trascinante che ritroviamo anche in 34.000 ore, la quale appare un riferimento diretto ad Adriano Celentano non solo nel titolo.
[…]





nel canale: musica