La mia Ingeborg

15/04/2024


[…]
Avvicinandosi alla fine della sua vita, Tollak sente il bisogno di parlare ai suoi due figli, Hillevi e Jan Vidar, anche se la loro relazione è ormai logorata. Il loro rifiuto iniziale rappresenta una comprensibile reazione.

La narrazione ci offre uno sguardo privilegiato all’interno della mente di Tollak mentre riflette sulla propria esistenza, piena di rimpianti e amarezza verso coloro che hanno contribuito a rovinare la sua vita. Il tempo emerge come tema centrale.
Tollak è incapace di adeguarsi ai cambiamenti portati dalla modernità: la chiusura della segheria, l’istruzione universitaria della figlia che sembra disprezzare le tradizioni familiari, e persino l’idea di trasferirsi in città proposta da Ingeborg. La sua incapacità di cambiare lo avvicina al destino tragico di un eroe classico.
[…]





Fonte: Exlibris 20
nel canale: libri-e-lit-blog