LE OTTO MONTAGNE

06/05/2023


[…]
Non è per ribadire una mia fissazione, eppure anche in questo film comunque buono e meritevole di analisi, è impossibile non vedere i danni del “politically correct” imperante: quella tra Bruno e Pietro è la cronaca di un’amicizia, normalissima, tra due uomini. Un’amicizia vera, fatta di poche parole e molti sguardi, capace di resistere al tempo, alla distanza, al ceto sociale e soprattutto alla gelosia di Pietro, che non perdonerà mai al padre il suo rapporto molto stretto con Bruno, quasi come fosse un secondo figlio, rapporto che invece non era mai riuscito a instaurare con lui a causa delle continue assenze del genitore. Un’amicizia maschile che nel film sembra sentire il bisogno di essere continuamente legittimata, quasi per sgombrare ogni dubbio su un’inesistente relazione omosessuale: e sono proprio queste dimostrazioni di “virilità” il punto debole di un film altrimenti bellissimo,
[…]





nel canale: cinema