Lei sogna nel sangue

12/05/2024


[…]
La piccola e riottosa nicchia dell’editoria di genere ha spalancato all’unanimità gli usci cigolanti dei suoi Sancta Sanctorum e tutti sono letteralmente impazziti per Fletcher!
Nessuno mai, almeno negli ultimi anni, era riuscito nella mirabolante impresa di riunire sotto un unico stendardo tutte le più disparate parti di un insieme assai volubile e variopinto: la FLETCHERMANIA ha travolto tutto e tutti, silenziando le caustiche e sterili critiche tipiche di chi abusa dei social in maniera tossica, stimolando il dibattito culturale e reindirizzando finalmente l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori verso un certo modo di confezionare dignitosi romanzi grimdark e fantasy adulto tout-court..

Parlare di questo autore, adesso, sembra fin troppo facile e lusinghiero, me ne rendo conto. In ogni caso, stavolta è doveroso chinare il capo e dare a Cesare quel che gli spetta di diritto. Repetita iuvant.
Fletcher è senza ombra di dubbio un appassionato artigiano nella costruzione dei suoi lavori.
[…]





Fonte: la nuova carne
nel canale: libri-e-lit-blog