• musica
  • M83, “Dead cities, red seas & lost ghosts”. L’adolescenza è la cosa più bella del mondo

M83, “Dead cities, red seas & lost ghosts”. L’adolescenza è la cosa più bella del mondo

28/10/2022


[…]
Oggi che vivere la vita vera significa spesso andare più in alto dell’orgoglio, tenendo duro anche a rischio di offuscare la nostra stessa luce – espedienti, passi falsi e flessibilità sono la moneta corrente della mia generazione –, la musica dei francesi M83 rappresenta la via di fuga da questi anni sbilenchi, anzi capovolti. Nello shoegaze futuribile, vivido ed eccitante di Dead cities, red seas & lost ghosts (uscito il 14 aprile 2003), Anthony Gonzalez e il suo sodale di allora, Nicolas Fromageau, producono un suono diverso da quello dei dischi seguenti, specialmente Hurry up, we’re dreaming.
[…]





Fonte: Shoegaze blog
nel canale: musica