• musica
  • Mujhaed Riot | Storie di Islam, punk e anarchia

Mujhaed Riot | Storie di Islam, punk e anarchia

23/04/2024


[…]
Dopo l’uscita di The Taqwacores  in USA si crea una piccola scena musicale di giovani di origine araba che suonano punk e hardcore la cui band più nota sono i Kominas.
Duo americano-pakistano del Massachussets, con il primo album Wild Nights in Guantanamo Bay riescono a indignare tanto la comunità musulmana più bigotta quanto i bianchi americani reazionari.
Il loro mix di punk, surf rock, musica del Punjab e reggae è supportato da testi estremamente provocatori, dall’eloquente titolo della opener Sharia Law in the USA fino alla demenziale I Want a Handjob che riesce a unire straordinariamente volgarità sessuali, critiche all’imperialismo americano e il tradizionale motto sciita “Every Land is Kabala, Every Day is Ashura”, attribuito all’Imam Al-Sadiq e spesso citato dall’Ayatollah Khomeini.
[…]





Fonte: Disastro Sonoro
nel canale: musica