Quanti motivi per viaggiare lungo le linee temporali!

07/12/2023


[…]
Da poco più di un secolo infatti il viaggio nel tempo è diventato il core business della narrazione contemporanea. A partire dalla pubblicazione de La macchina del tempo di H. G. Wells nel 1895, momento che gli autori scelgono come spartiacque, sino ad oggi, sono migliaia le opere che ruotano intorno al tema del viaggio nel tempo, o comunque ne sono inscindibili. Gli autori, dotati dell’occhio dello sperimentatore, per dare consistenza ai loro testi prendono volutamente spunto proprio da questa analisi quantitativa, e difatti, come vedremo, le considerazioni teoriche troveranno un reale fondamento nei dati esperiti.

Nell’analisi vengono considerati alcuni aspetti cruciali. Prima di tutto la direzione intrapresa nel viaggio, se verso il passato o il futuro, e le motivazioni che nell’impianto narrativo sono alla base dell’evento. Ci sono viaggi di tipo scientifico, altri per puro turismo, e molti dettati da motivazioni soggettive e personali. Inoltre, nella statistica vengono analizzate le differenze tra le narrazioni originarie di un paese piuttosto che un altro, per scoprire che la grandissima maggioranza dei testi è statunitense. È perciò chiaro che quello che potremmo chiamare l’inconscio collettivo di quel paese diventa un tema centrale per capire cosa nutre questo immaginario.
[…]





Fonte: Quaderni d’Altri Tempi
nel canale: libri-e-lit-blog