Recensione: Un animale selvaggio di Joël Dicker

10/06/2024


[…]
Il lettore, all’inizio, non riesce a capire come si collocherà questo crimine all’interno della trama. In fin dei conti, stiamo parlando di una coppia di successo – Arpad è banchiere e Sophie avvocato -, che vive in un quartiere di lusso, che guida auto costose. A meno che i ladri non entrino in casa loro, non si capisce chi e perché debba progettare una rapina.

È qui che entra in scena la genialità di Dicker che, non a caso, è uno scrittore da bestseller che ha firmato il libro francofono più famoso e venduto di tutti i tempi, La verità sul caso Harry Quebert. Cosa fa l’autore per scalfire la nostra idea iniziale? Un’operazione molto semplice ma che richiede una certa abilità nei modi: inizia a zoomare sempre più sui personaggi e quelle superfici che a una prima occhiata sembravano lucide e preziose, si rivelano ben più grezze di quanto ci saremmo aspettati all’inizio.
[…]





Fonte: Leggimi nel pensiero
nel canale: libri-e-lit-blog