Requiem di Mozart alla Scala

08/07/2024


Clima in precario equilibrio tra gran sera e venerdì balneare, tra coppie di anziane amiche, delle quali un solo bracciale vale un quarto del PIL della Lombardia, e turisti in birkenstock, bicipiti gonfi e slutty pants, qualche sparuto smoking del tutto fuori luogo e clima, qualche bella turista di belle speranze e tubino scosciato, coi nomi che contano già trasmigrati nei lidi festivalieri.

Per la stagione sinfonica della Scala, terza e ultima replica del Requiem di Mozart (non è tutto suo ma è morto prima di finirlo, e senza lumini in sala) diretto da Thomas Guggeis.
Direttore giovanissimo, bellissimo, bravissimo.
Affonda visceralmente le mani nella partitura, dirige senza bacchetta, le ritrae grondanti di sentimento che distribuisce ad orchestra e coro con vibrazione continua, da sfere celesti, tesa di energia ed emozione. In cinquanta minuti concentra un monumento musicale di finissima eleganza e al contempo di misurata potenza.
[…]





Fonte: Il trillo parlante
nel canale: musica