• musica
  • STALINGRAD, She Called Herself Tania

STALINGRAD, She Called Herself Tania

03/04/2024


[…]
Da Bradford, considerati “hate-core”, ripensano al loro esordio pubblicato un quarto di secolo fa, si confrontano con gli agenti dell’epoca, chi collaborò e chi fu loro vicino, per poi rimettere mano in qualche modo alla musica. Ad uscirne sono, nella versione su nastro da noi ascoltata, due tracce per un totale di 40 minuti circa, dove si mischiano suoni cut-up, reggae e dub, musica concreta e bordoni noise, per collidere poi con canti dal mondo arabo e sciabolate punk d’annata che mettono realmente paura quando ci sorprendono alle spalle. Discorsi che si spandono su un tessuto sonoro che utilizza il punk come uno degli ingredienti. Con il lato B una voce femminile blatera parole private del loro senso mentre un suono acido e disordinato offusca il panorama.
[…]





Fonte: The New Noise
nel canale: musica