• libri-e-lit-blog
  • Temevo dicessi l’amore – Mattia Grigolo – Recensione di Stefano Bonazzi

Temevo dicessi l’amore – Mattia Grigolo – Recensione di Stefano Bonazzi

05/05/2023


[…]
Grigolo sorvola sulle esistenze dei dispersi con un occhio sempre attento, discreto ma che non rinuncia alla cronaca di un movimento tellurico interiore in cui la complessità del restare a galla si fa ostacolo collettivo. Il piglio fermo della prosa non s’ha da confondere dunque con una piattezza dell’animo, le Ofelie che si frappongono nelle pagine sono sagome dai bordi smussati di una stessa lanterna magica che di stupore ne ha serbato ben poco. Resta la suggestione, la voglia di procedere nonostante le lame sempre piantate nel costato, la necessità per ogni Ofelia di questo mondo di inventarsi un’esistenza capace di colmare l’eco di una perdita enorme, forzatamente celata, fino all’enunciazione esplicita in quell’unica frase che rimette in gioco gli equilibri.
[…]

(Immagine via Terrarossa Edizioni)





Fonte: Senzaudio
nel canale: libri-e-lit-blog