The Cursed – La recensione

05/05/2024


[…]
Dopo un incipit ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, la vicenda si sposta a fine Ottocento nella campagna rurale, quella fatta di nebbia, persone cattive e maledizioni. Quando un popolo nomade viene sterminato dalla gente locale, questi ultimi, prima di soccombere nel peggiore dei modi, lanciano sugli aguzzini una maledizione che si ritorcerà loro contro in maniera spietata. Un film sui licantropi giocato inizialmente sull’immaginazione con una bestia che agisce spesso nell’ombra, nascosta dai cespugli o da lenzuola appese, in maniera subdola e furtiva. Quando poi si palesa in tutto il suo orrore (con momenti da body horror) non delude le aspettative.
[…]





Fonte: CinePaura
nel canale: cinema