• musica
  • Torino, Piccolo Regio Puccini – The Tender Land

Torino, Piccolo Regio Puccini – The Tender Land

08/04/2024


[…]
Il fulcro della narrazione si snoda in una provincia statunitense rurale degli anni Trenta, in piena depressione, dove la povera vita contadina scorre fra sacrifici e una ciclicità familiare monotona e ripetitiva. Vestale di questa vita regolata dal lavoro e dai doveri di famiglia è Ma Moss, che ha due figlie, la più piccola, Beth, e la maggiore, Laurie, quest’ultima in procinto di ricevere il tanto atteso diploma, per festeggiare il quale viene organizzata una festa e le arriva anche per posta un vestito nuovo. Patriarca orgoglioso e inflessibile del ménage familiare è il nonno Grandpa Moss, custode di un mondo dove la libertà di scelta sembra non avere margine di spazio. Ma l’occasione per Laurie di emanciparsi e affrancarsi da tutto questo giunge con l’arrivo di due vagabondi, Martin e Top, subito guardati con sospetto; essi incarnano, con il loro eterno girovagare in miseria, il sentimento opposto alla stanzialità sociale contadina nella quale si vengono a trovare. Capita che fra Laurie e Martin scatti la scintilla d’amore, ovviamente ostacolata dal nonno, ma in un duetto d’amore i due giovani si dichiarano il reciproco sentimento anche se i loro intenti sembrano opposti: la ragazza cerca infatti la libertà nella fuga, il ragazzo, all’opposto, la quiete di una vita serena e, finalmente, stanziale. Insomma, si amano, ma sembrano desiderare uno la vita dell’altra.
[…]





Fonte: Connessi all'Opera
nel canale: musica