UNRELATED

09/04/2022


[…]
Quello che la Hogg ci mostra è una donna che si libera nella lontananza dal suo quotidiano e riprende vita, sentendosi dentro di lei più giovane di quel che le convenzioni e la sua situazione affettiva la costringono a essere, più entusiasta, esuberante e pronta a lasciarsi travolgere (con garbo) da emozioni che pensava ormai sepolte, belle, appaganti e che nella vita di tutti i giorni considerava probabilmente accantonate per sempre e abbandonate. Quelli ritratti dalla regista sono momenti, passaggi con i quali tutti possono trovarsi a dover fare i conti, chiusi magari in rapporti abitudinari dove le emozioni intense latitano si trova sfogo, spesso in maniera platonica, intima, anche inespressa, nell’attrazione o nell’amore per qualcun altro.
[…]





Fonte: La Firma Cangiante
nel canale: cinema