• musica
  • Vampire Weekend: ‘Only God Was Above Us’

Vampire Weekend: ‘Only God Was Above Us’

14/04/2024


[…]
Ma è chiaramente la farina del sacco del frontman a fare la differenza: la sua creatività, la sua sagacia, la sua ironia, la sua passione per la musica tutta, dal punk all’hip-hop a quella proveniente da remote aree del mondo. Come di consueto, in un disco dei Vampire Weekend si condensano tantissime influenze e citazioni del passato (la cover è una foto della New York degli anni ’80, il titolo richiama un fatto di cronaca dell’epoca) pur mantenendosi riconoscibilissimo. Un esempio su tutti è la prima traccia in tracklist, ‘Ice Cream Piano‘, che parte come una ballata, si trasforma in un rock ‘n’ roll tirato in cui si stratificano sempre più strumenti, diventa un pezzo punk, si assesta su un chamber-pop disturbato con tanto di archi, e torna a essere brevemente una ballata prima di concludersi con una coda finale estatica. È una sorta di prototipo di cosa possano offrire ancora oggi i Vampire Weekend, di quanto siano imprevedibili in ogni passaggio di ciascuno dei loro brani.
[…]





Fonte: Indie-Rock.it
nel canale: musica