• musica
  • VIAGGIO NEL FUNERAL DOOM: FUNERAL TEARS

VIAGGIO NEL FUNERAL DOOM: FUNERAL TEARS

30/10/2022


[…]
Che si tratta di una one-man band lo si percepisce per la rigidità con cui vengono seguiti certi schemi che sono inequivocabilmente frutto di una mente unica, ma come impatto sembra di avere a che fare con una band vera e propria, sia per la qualità esecutiva che si registra in tutti i reparti (certo, la batteria si muove attraverso moduli elementari, ma lo fa con intelligenza e senso della misura) sia perché il Nostro decide intelligentemente di eludere i mali dell’eccessivo minimalismo (a volte anche ostentato) che offre in genere chi agisce in solitaria.
[…]





Fonte: Metal Mirror
nel canale: musica