• cinema
  • When Evil Lurks – La Recensione

When Evil Lurks – La Recensione

28/03/2024


[…]
La prima cosa che sorprende, quindi, di “When Evil Lurks” è la sua capacità di fuggire agli stereotipi, alla cosiddetta pappa pronta. Rugna potrebbe tranquillamente giocarsi le solite carte, apparecchiare qualche jumpscare e seguire le istruzioni conosciutissime per tirar fuori una pellicola che, alla fine, farebbe il suo e, magari, riuscirebbe a farlo pure in maniera discreta. Ma invece no, preferisce complicarsi la vita, osare, immaginare una scansione degli eventi inedita, fuori dagli schemi e fuori di testa. Il non seguire le regole da parte dei protagonisti, assecondando la loro testardaggine, permette al male in questione di esplodere in tutto il suo potere e in tutte le sue forme e, di conseguenza, permette a Rugna di dare fondo alla sua fantasia per allestire scene ad altissimo tasso di crudeltà, ansia e terrore. Percepire che si sta andando in quella – terribile – direzione, o che sta per verificarsi quel – terribile determinato episodio, è una sensazione che capita spessissimo, durante la pellicola.
[…]





Fonte: Inglorious Cinephiles
nel canale: cinema