X

02/05/2022


[…]
Esaurito lo sfogo, vi dico subito che X è una bestia ferocissima e, se siete stati bravi e non avete letto o ascoltato nulla al riguardo, non avete la più pallida idea di cosa vi attende al di là dello schermo. E sapete perché? Perché la nuova opera di Ti West, che torna dietro la macchina da presa per un lungometraggio dopo sei anni, non è, nonostante lo produca la A24 e lo diriga il cocco di Fessenden, un horror sofisticato (o elevated o quel che pare a voi): è viscerale e cattivo, ad altissimo tasso di puro intrattenimento da volgare macelleria, è a suo modo semplice, diretto e lineare (poi vedremo che non è così, ma procediamo con ordine) e ha un ritmo che pare scapparti via davanti agli occhi per quanto va veloce. Oppure, e questo devo ancora capirlo, è talmente bello che vorresti non finisse mai e, quando purtroppo arrivano i titoli di coda, ti sembra siano passati solo 10 minuti.
In tutto questo, è un film d’autore. E no, non mi sto contraddicendo. Ora mi spiego.
[…]





Fonte: Il giorno degli zombi
nel canale: cinema